La mia filosofia

La mia filosofia

Prima dell’allenamento con i sovraccarichi ho sempre fatto altri sport, dai più vari, ero un ragazzo grassottello che cercava di perdere peso, senza grandi risultati purtroppo, perché non avevo ancora trovato uno sport che fosse in grado di darmi la motivazione. Tuttavia quello che ho imparato che questi sport è che in ognuno di essi vi era un particolare obbiettivo da raggiungere, una performance che passava da varie fasi di apprendimento tecnico, preparazione atletica, e altre varie abilità peculiari di ogni disciplina.

Tutto questo nell’ambiente della palestra non si trova e io non riesco a sopportarlo. Chi si iscrive in palestra lo fa qualche mese prima dell’estate sognando il six-pack, altri invece si accaniscono perché vogliono diventare enormi, delle bestie feroci, per colmare magari qualche altra mancanza (affettiva?).  Il risultato è che la dignità di ogni attrezzo presente in palestra (mi riferisco a bilancieri, parallele, manubri, sbarra, anelli, ecc. non di certo ai macchinari) viene calpestata per questi scopi quanto meno meschini. Non importa a nessuno imparare a fare le cose per bene, a rispettare la storia di quell’attrezzo, o di quell’esercizio, il perché e il per come va fatto.

La mia filosofia di allenamento è una protesta a tutto questo! Non mi rivolgo a bodybuilders che fanno gare così come non mi rivolgo a powerlifters agonisti, il mio grido vuole arrivare alle orecchie dell’utente medio che non ha chissà quali obbiettivi sportivi, per dargli la motivazione necessaria a fare le cose con criterio, rendere i suoi allenamenti più interessanti e coinvolgenti.

Il mio unico fine è trasmettere ai miei atleti che possiamo insegnare qualcosa a noi stessi attraverso il corpo che gestiamo, possiamo metterlo alla prova sfidando i suoi limiti ma solo dopo averli conosciuti. Il nostro è un allenamento cosciente dove regna innanzitutto la tecnica, e questo a prescindere da quale sia lo scopo di ognuno di noi. Essere atleti è l’unica cosa che ci interessa e la tecnica è l’unica via che abbiamo per migliorare l’apprendimento e ottenere risultati.

Una volta entrati in questa concezione “… poi il limite diventa il cielo”. (cit. L. Simmons)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...